Terza vittoria casalinga consecutiva per l’AGSM Verona che dopo le vittorie nel recupero con il Tavagnacco e con il Como rifila una cinquina alle piemontesi del San Bernardo Luserna allenate dall’ex Tatiana Zorri.

Dopo un avvio in sordina, le gialloblù si sciolgono e prendono decisamente in mano la partita chiudendo le  avversarie nella propria metà campo. Le ragazze di Mister Longega mettono a segno un terrificante uno-due con le reti di Rodella e Gabbiadini. Il monolgo prosegue nella ripresa, dove il punteggio assume proporzioni severe per la squadra ospite  colpita da Soffia, Pasini, e Williams.

Forte di questo successo, Verona si mantiene a tre lunghezze dalle battistrada Fiorentina e Brescia. Queste le dichiarazioni di Longega a fine gara: “La vittoria è stata larga, anche se in campo il divario non è stato poi così netto. Abbiamo fatto delle grandi giocate ma abbiamo avuto anche delle ampie pause. Se vogliamo crescere dobbiamo dare maggiore continuità al nostro gioco”.

TABELLINO:

AGSM VERONA 5

SAN BERNARDO LUSERNA 0

Reti: Pt. 8′ Rodella, 14′ Gabbiadini, st. 41′ Soffia, 44′ Pasini, 45′ Williams

Agsm Verona: Thalmann, Dolstra, Galli, Carro, Di Criscio, Gabbiadini, Giugliano (11′ st. Soffia), Piemonte (19′ st. Pasini), Bruinenberg (29′ st. Nichele), Rodella, Williams.
A disposizione: Preuss, Boattin, Soffia, Meneghini, Pasini, Nichele, Pavana.
Allenatore: Renato Longega.

San Bernardo Luserna: Serafino, Favole Stefania, Tosetto, Greppi, Tudisco, Vivirito, Barbieri, Favole Annalisa, Puglisi, Moretti, Pinna (27′ st. Genovese).
A disposizione: Russo, Joly, Ippolito, Genovese, Massarelli, Pisano.
Allenatore: Tatiana Zorri

Arbitro: Tommaso Righi di Bologna.
Assistenti: Marco Bonello e Luca Sostini di Este.
Note: Terreno in erba artificiale, pomeriggio soleggiato. Spettatori 250. Recupero 1+2.  Ammonite Thalmann, Di Criscio.

 

SHARE
precedentePecchia: “Dobbiamo crescere. Domani partita aperta”
successivoHellas che botta!
Lorenzo Fabiano
Giornalista pubblicista con una particolare attenzione alle vicende dell’Hellas Verona, squadra che segue da bambino, dopo aver collaborato con la redazione sportiva del giornale L’Arena di Verona , è passato al Corriere di Verona. A Marzo 2015 ha pubblicato il suo primo libro, THOENI vs STENMARK. L’ULTIMA PORTA (Edizioni Mare Verticale), dedicato al leggendario slalom parallelo della Valgardena che assegnò la coppa del mondo di sci del 1975. Alla fine dello stesso anno è tornato in libreria con IL CAMERIERE DI WEMBLEY (Edizioni In Contropiede) il romanzo della prima indimenticabile vittoria della nazionale italiana nel tempio del calcio inglese nel 1973.

NO COMMENTS